polpette di cavedano

Polpette di Cavedano ricetta gustosa per assaporare un pesce di fiume o lago poco conosciuto ormai sulle nostre tavole ma con tanto sapore!

INGREDIENTI:
2 cavedani medi (800g)
1 uovo grande
erba cipollina q.b.
prezzemolo q.b.
30 gr di grana
2 cucchiai di farina
sale e pepe q.b.
pangrattato q.b.
olio di arachide per friggere


PREPARAZIONE:
Pulite i cavedani, squamandoli e poi togliendo le interiora e le pinne. Tagliate la testa poi incideteli nel dorso con un taglio lungo la spina dorsale e dividete i filetti staccandoli piano piano dalla lisca e dalle spine del ventre. Distendete i filetti ottenuti nel piano di lavoro con la pelle appoggiata al tavolo, con un coltello ben affilato, iniziate dalla parte della coda a staccate la polpa dalla pelle e proseguite fino a raggiungere l’altra estremità. Togliete tutte le spine più grandi dai filetti poi tagliate ognuno in 3 o 4 pezzi. Tritate la polpa con un tritacarne e raccoglierla in una ciotola. Pestate con un coltello le foglie di un piccolo ciuffo di prezzemolo assieme a qualche filo di erba cipollina e unite queste erbe alla polpa di cavedano, aggiungete anche un cucchiaio colmo di grana, la farina, un grosso uovo sbattuto leggermente, la giusta dose di sale fino e una bella grattugiata di pepe poi mescolate tutto e amalgamate gli ingredienti. Suddividete l’impasto in tante polpettine e passatele nel pangrattato. Scaldate una padella con dell’olio e friggete le polpette di pesce, girandole e rosolandole su entrambi i lati, a cottura ultimata adagiatele sulla carta assorbente prima di servirle.