Cerca tra le Ricette

DOLCI TORTE E PASTICCINI GOLOSI

Dolci: ricette di torte, biscotti, semifreddi e dolci al cucchiaio per chi mangia sano non rinunciando al gusto.

CUSTARD CREME CREPES CAKE

Custard Creme Crepes Cake ricetta speciale per la Torta di Crepes con Crema Inglese e Ganachè al Cioccolato incredibile devi assolutamente provarla!

INGREDIENTI PER 6 PERSONE:

per la Custard alla vaniglia:
Latte fresco 500 ml
Panna fresca 50 ml
Tuorli 5
Vaniglia 1 stecca
Zucchero 130 g
Maizena 2 cucchiaini

per la Ganache al Cioccolato:
Panna fresca da montare 250 ml
Cioccolato fondente 200 g
Zucchero 2 cucchiai
Burro 50 g

per le Crepes:
Latte 500 ml
Farina 250 g
Burro 40 g
Zucchero a velo 20 g
Uova 3
Sale 1 pizzico
Tempo di preparazione: 1 ora
Tempo di cottura: 40 min
Tempo di raffreddamento: 8 ore

PREPARAZIONE:
Per prima cosa preparate la custard e la ganache al cioccolato, che si devono raffreddare per essere utilizzate per la torta di crepes.
Per la custard alla vaniglia, in una casseruola mettete il latte, la panna e la bacca di vaniglia tagliata a metà per il lungo, in modo che i semi fuoriescano, non appena il latte arriva al bollore spegnete il fuoco.
In una terrina montate con la frusta elettrica, le uova con lo zucchero e la maizena, dovrete ottenere un composto senza grumi.
Togliete la bacca di vaniglia dal latte e panna e versatelo a filo, sempre mescolando con le fruste, nel composto di uova.
Rimettete il tutto nella casseruola e mettete sul fuoco bassissimo, mescolate continuamente fino a che la crema non si è addensata.
Fatela intiepidire a temperatura ambiente, quindi ponetela in frigorifero fino al momento di comporre la torta, la crema deve essere ben fredda e densa.
Nel frattempo preparate la ganache al cioccolato, in un pentolino versate la panna, unite una noce di burro e lo zucchero, fate arrivare a bollore a fiama bassa mescolando con un mestolo di legno.
Tritate il cioccolato fondente ed aggiungetelo alla panna continuando a mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo e liscio.
Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare a temperatura ambiente.
Ora che avete preparato crema di farcitura e ganache di copertura, potete procedere con le vostre crepes, in una capiente ciotola versate la farina setacciata, unitevi il latte e mescolate con lo sbattitore elettrico ad alta velocità.
In un piatto fondo sbattete le uova, quindi unitele al composto di latte e farina, sempre utilizzando le fruste elettriche, lasciate riposare la pastella per 15 minuti in frigorifero.
Fate fondere il burro e lasciatelo raffreddare, toglite la pastella dal frigorifero ed unitevi il burro fuso.
Scaldate una padella del diametro di 18 cm e versate, con l’aiuto di un mestolo, una dose di pastella, distribuendola con il dorso del mestolo, tenete presente che le crepes dovranno essere leggermente più spesse del normale per creare la torta, fatele dorare da entrambi i lati e man mano ponetele su un piatto impilate.
Ora che abbiamo pronte tutte le basi possiamo passare alla fase di assemblaggio della torta, prendete il piatto di portata dove servirete la torta, adagiatevi la prima crepes e stendevi sopra uno strato sottile di custard alla vaniglia, continuate in questo modo fino ad esaurimento delle crepes.
**consiglio: se vedete che la torre di crepes è poco stabile, utilizzate uno o due stecchini lunghi da spiedini e infilateli al centro della torta.
Versate sulla torta la ganache al cioccolato, partite dal centro ed andate verso l’esterno, lasciando colare irregolarmente sui bordi, non spatolate per uniformare.
Ponete in frigorifero per almeno 7-8 ore, servite ben fredda, ah ricordatevi di togliere i bastoncini di legno prima! ;)

Torta delizia di Natale vegana

Ecco la Delizia Vegana, un dolce perfetto che può anche essere realizzato per non vegani con il classico Burro, ma perchè privarci di un piacere dolce e delicato, leggero e cremoso che questa versione sa darci? 

INGREDIENTI:
Per la Frolla
Uvetta 25 g
Farina 200 g
Cremortartaro 1 cucchiaino
Sale 1 pizzico
Curcuma 1 pizzico
Limone 1 cucchiaino di scorza grattuggiata
Olio di girasole 45 ml
Succo di mela 80 ml

Per la farcitura
Datteri 40g snocciolati
Latte 200 ml (di riso)
Olio di girasole 10 ml
Sale 1 pizzico
Farina 20g, semintegrale tipo 1
Agar agar 1/2 cucchiaino in polvere
Cioccolato 50g fondente tritato
Pera 1 grossa, dolce con buccia
Piastacchi 1 cucchiaio colmo, tostati non salati

PREPARAZIONE:
Per la frolla
Mettete a bagno l'uvetta in acqua tiepida.
Setacciate la farina e mescolatela con il Cremortartaro, il sale, la curcuma, la scorza.
Unite l'olio, il succo di mela, l'uvetta, asciugata e leggermente tritata con il coltello.
Impastate bene a fondo e fate riposare almeno 30 minuti.
Stendete la frolla su una spianatoia leggermente unta fino allo spessore di 5 mm circa.
Sistematela in stampini antiaderenti, rifite i bordi, bucherellate la base con una forchetta e infornate a 180 gradi in modalità statico per 25 minuti circa, fino a doratura.
A cottura ultimata togliete gli stampi e fate raffreddare le frolle su una griglia con i piedini. Preparate la crema.

Per la Farcia
Frullate finemente a immersione i datteri con un po' di latte. Incorporate il resto del latte, l'olio, la vaniglia, il sale, la farina, l'agar l'agar;
frullate nuovamente per omogeneizzare e mettete sul fuoco.
Mescolando portate a bollore e cuocete per 5 minuti circa, poi spegnete il fuoco e incorporate il cioccolato.
Mescolate bene con un cucchiaio fino a renderlo cremoso e lucido.
Tagliate la pera a dadini e distribuitela sulle frolle.
Coprte con la crema al cioccolato e i pistacchi tritati.
Attendete che si raffreddino prima di consumarle.

fagottini al pistacchio

Fagottini al forno con ripieno di Nutella al Pistacchio ricetta per un dolce goloso adatto in ogni occasione, anche a Carnevale!

INGREDIENTI:
per la pasta frolla:
350 gr di farina
2 uova
1/2 bicchiere di zucchero
130 gr di burro morbido
1 pizzico di sale
1/2 bustina di lievito

per la nutella di pistacchio:
200 gr cioccolato bianco
200 gr di Pistacchio di Bronte tritato fino a renderlo in pasta (se potete togliete le buccette) (non per forza deve essere quello di Bronte)
50 gr glucosio
70 gr burro
250 ml panna fresca

PREPARAZIONE:
Mettete a bollire la panna fresca con il glucosio. Appena bolle mettete il cioccolato e il pistacchio. Mescolate con una frusta fuori dal fuoco. Se serve rimettete sul fuoco. Aggiungete il burro rimettete sul fuoco per qualche secondo, mescolando sempre con le fruste. Invasettate ancora caldo. Non tenetela in frigo perchè diventa dura.
Preparate ora i Fagottini: In una ciotola unite tutti gli ingredienti della frolla e impastateli velocemente. Meno li impastate meglio è, in caso contrario la frolla si “brucia” e diventa durissima dopo la cottura.
Stendete la pasta frolla e ricavate dei rettangoli. Ponete al centro un cucchiaino di nutella di pistacchio e richiudete una metà della pasta sull’altra metà. Schiacciate bene i bordi, come per fare i ravioli e appoggiate il biscotto su una teglia da forno ricoperta di carta da forno. Cuocete in forno caldo a 180° per almeno 15 minuti.
Spolverate con zucchero a velo e granella di Pistacchio.

Se volete la crema già pronta visitate il sito : 
http://www.valledelletna.it 

 

Fagottini di Pasta Brisè alle Mele Cotogne (ministrudel) ricetta semplice e golosa per un dolce semplice da gustare a merenda.

INGREDIENTI:
1 grossa mela (sui 300g sbucciata)
2 biscotti (o due cucchiai di pangrattato)
1 ricciolo di burro per la mela + 20g di burro sciolto per spennellare
1 cucchiaino di cannella in polvere – opzionale!
1 cucchiaio di zucchero (io di canna, ma fate voi) – opzionale!
1 rotolo (tondo) di pasta brisée pronta
zucchero a velo per spolverare

PREPARAZIONE:
Accendere il forno a 180° e preparare una teglia coperta di carta forno.
Sbucciate la mela e privatela del torsolo, quindi tagliatela a cubetti. In un pentolino fate sciogliere il ricciolo di burro, quindi farci cuocere la mela a cubetti girando mescolando spesso per circa 2-3 minuti. Se volete, aggiungete assieme alla mela anche la cannella e il cucchiaio di zucchero, che però sono tralasciabili a seconda dei gusti…e poi ve l’ho detto, non è una vera ricetta questa
Nel frattempo srotolate il rotolo di pasta brisee rotondo e tagliatelo in 8 spicchi/triangoli uguali, e su ognuno spalmate un po’ di burro sciolto, quindi sbriciolate grossolanamente i biscotti (o usate il pangrattato) e spargeteli sui triangolini. Su ogni triangolo mettete quindi uno-due cucchiaini di mele cotte e richiudete i triangoli su loro stessi facendo convergere i lati al centro, metteteli sulla teglia e mettete in forno per circa 15-20 minuti.
Una volta cotti, lasciateli raffreddare prima di cospargerli di zucchero a velo.

Focaccia dolce allUva2

Focaccia Dolce all’Uva, ottima come colazione o merenda, ma adatta anche a buffet o finger food se tagliata a quadrotti.

INGREDIENTI:

Farina Manitoba 500 g

Zucchero semolato 200 g

Lievito di Birra fresco 20 g

Acqua tiepida 300 ml

Uva nera 700 g

Olio extravergine d’oliva 8 cucchiai

PREPARAZIONE:

Fate sciogliere il lievito di birra nell’acqua tiepida.

Nella planetaria, versate la farina setacciata e mescolata con 150 g di zucchero, azionate il gancio a K ed aggiungete a filo l’acqua con il lievito ed iniziate ad impastare.

Man mano che l’impasto prende forma, unite, sempre a filo, quattro cucchiai d’olio e continuate ad impastare fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

Lasciate la pasta nella planetaria, copritela bene con pellicola trasparente o con un canovaccio pulito e fate lievitare per un’ora in luogo tiepido.

Se non avete la planetaria potete preparare l’impasto lavorandolo a mano, il procedimento e l’ordine degli ingredienti non cambia; se invece avete la macchina per il pane, procedete come una normale pasta lievitata, avendo cura però di invertire l’ordine degli ingredienti, prima i liquidi e quindi i secchi.

Trascorso il tempo di lievitazione, prendete l’impasto, dividetelo in due parti uguali e stendetelo sulla spianatoia leggermente infarinata.

Adagiate quindi la pasta nella teglia, distribuitevi la metà degli acini d’uva, irrorate con due cucchiai d’olio e cospargete con due cucchiai di zucchero.

Stendete l’altra metà dell’impasto e appoggiatela sullo strato d’uva, sigillando bene i bordi, distribuite i restanti acini d’uva.

Lasciate lievitare ancora una mezz’ora, quindi, prima di infornare, spennellate la superficie con altri due cucchiai d’olio e spolverate con lo zucchero.

Mettete in forno già caldo a 190°-200°, per circa 30 minuti o comunque fino a che si sia formata una bella crosticina dorata e caramellata.

Sfornate e lasciate raffreddare prima di servirla.